Carla Ravaioli: una anticipatrice

gennaio 20, 2014 § Lascia un commento

 monica lanfranco

éCarla Ravaioli, giornalista, saggista, femminista, ambientalista e fino all’ultimo comunista di un comunismo umanista contaminato dai filoni di pensiero critico che per questo l’hanno allontanata dal potere, forse si è uccisa il 15 gennaio scorso, allo scoccare del suo novantunesimo compleanno. « Leggi il seguito di questo articolo »

Annunci

Laura Conti. Un amore per la vita

giugno 5, 2013 § Lascia un commento

 giorgio nebbia

éA venti anni dalla morte di Laura Conti, la scienziata attiva in difesa della salute e dell’ambiente, la ricordiamo con un intervento di Giorgio Nebbia pubblicato nel libro di Chiara Certomà, Laura Conti. Alle radici dell’ecologia (pp. 127 – 128, La Biblioteca del Cigno, Legambiente, 2012) e ripreso dalla news letter del “Centro di ricerca per la pace e i diritti umani” di Viterbo. « Leggi il seguito di questo articolo »

Poesia e razionalità di Francesco Casorati

aprile 20, 2013 § Lascia un commento

 cesare pianciola

éDi bravi insegnanti ce ne sono stati molti. In Francesco Casorati c’era qualcosa di più: ha lavorato tutta la vita su un nucleo poetico che riguarda l’infanzia, la narrazione, la favola e il mito. « Leggi il seguito di questo articolo »

In ricordo di Ugo Vetere

aprile 8, 2013 § Lascia un commento

corrado mauceri

éSi è spento Ugo Vetere, ricordato soprattutto per il suo qualificato impegno negli anni Ottanta come Sindaco di Roma; ma chi, come me, ha avuto l’occasione di partecipare alla travagliata costituzione del Sindacato scuola della CGIL (ora FLC-CGIL), ricorderà anche che Ugo Vetere, all’epoca Segretario generale della Federstatali (ora F.P.-CGIL), sostenne subito (pur a fronte delle resistenze della Segreteria nazionale della CGIL) la nostra iniziativa della costituzione dal basso del Sindacato scuola della CGIL. « Leggi il seguito di questo articolo »

Impegno e disperazione di Günther Anders

novembre 18, 2012 § Lascia un commento

 cesare pianciola

Ricordiamo – a venti anni dalla scomparsa – quello che è stato definito, riduttivamente, “il filosofo della bomba atomica”: il suo stile filosofico asistematico (ma che ha come centro la denuncia del dominio incontrollato della tecnica), l’affascinante mescolanza di filosofia e letteratura, la sua biografia di ebreo fuggiasco dalla Germania hitleriana che si interrogò sul significato di Auschwitz, Hiroshima e Nagasaki . « Leggi il seguito di questo articolo »

Eric Hobsbawm

ottobre 16, 2012 § Lascia un commento

 cesare pianciola

Il 1° ottobre, all’età di 95 anni, è morto a Londra Eric Hobsbawm. Era nato nel 1917 a Alessandria d’Egitto, da una famiglia ebraica. Aveva conservato in vecchiaia una ammirevole lucidità, come si vede dalle interviste anche recentissime che troviamo su Youtube e in quella rilasciata all’Espresso nel maggio di quest’anno. « Leggi il seguito di questo articolo »

La memoria della lingua

luglio 14, 2012 § Lascia un commento

  stefano vitale

LTI, ovvero Lingua Tertii Imperii. È la sigla che compariva sul diario di Victor Klemperer, filologo nato nel 1881, cugino del famoso direttore d’orchestra, pubblicato prima nel 1947 e poi nuovamente nel 1949. Un libro di grande successo, coraggioso e doloroso, filtrato dall’occhio dello studioso, ma carico della fatica della triste vicenda personale e generazionale del nazismo. « Leggi il seguito di questo articolo »